Venerdi 9 Dicembre

Napoli-Milan, Mazzarri: “Fischi ingenerosi”. Allegri: “Siamo una squadra giovane”

“I fischi di stasera sono ingenerosi nei confronti di questi giocatori che non li meritano per quello che stanno facendo quest’anno e hanno fatto in precedenza, anzi mi aspettavo uno stadio piu’ caldo nel sostenerci nel finale”. Difende subito i suoi giocatori Walter Mazzarri dopo il pari con il Milan e i fischi del San Paolo. “Purtroppo – spiega il tecnico azzurro – abbiamo fallito cinque occasioni da gol e siamo stati raggiunti da un Milan che ha un organico mostruoso, se pensiamo che ha messo in campo dalla panchina Pazzini e Robinho”. Mazzarri, invece, ha dovuto fare i conti con un po’ di stanchezza delle sue stelle: ”Purtroppo giohiamo troppe partite. Hamsik ha gioato 90′ in amichevole con la Slovacchia e stasera ha giocato bene ma ha pagato in lucidita’ sotto porta. Lo stesso vale per Cavani”. Un Cavani che sara’ squalificato per il match di lunedi’ contro il Cagliari e potrebbe quindi giocare giovedi’ sera in Europa League a Stoccolma. In piu’ Insigne e’ uscito zoppicando: ”Lorenzo – spiega Mazzarri – sentiva molto questa partita ma conto di recuperarlo subito. Stoccolma e Cagliari? Ci penso da domani”. Dopo aver applaudito i suoi per la reazione l’allenatore del Milan Massimiliano Allegri torna alla visita del presidente Berlusconi ieri: “Il presidente è una persona di grande carisma, in più è competente e credo che la sua visita a Milanello sia stata molto importante per i ragazzi. Non mi ha promesso niente sul mercato, questa squadra è giovane e ha bisogno di crescere. Non abbiamo parlato nemmeno di obiettivi: ha detto che ci vogliono 2 o 3 anni per ricostruire e noi dobbiamo essere bravi ad accorciare questi tempi. Ci vuole esperienza, siamo una squadra giovane. Berlusconi è il presidente più vincente al mondo e lo capisce”.