Mercoledi 7 Dicembre

Lazio, Petkovic: “Abbiamo giocato con paura”. Torino, Ventura: “Un po’ di rammarico”

La pioggia bagna le polveri della Lazio e la squadra biancoceleste non va oltre l’1-1 col Torino. Vladimir Petkovic conosce cosi’ il primo pareggio stagionale in campionato. ‘‘Abbiamo subito un gol evitabile su palla ferma e abbiamo giocato con troppa paura e poco convinti. E quando si subisce un gol cosi’ su palla ferma e’ difficile tornare in partita – spiega l’allenatore bosniaco -. Non eravamo molto lucidi ma poi nel secondo tempo abbiamo giocato alla grande”. Un po’ di rammarico c’e’ soprattutto per le occasioni sprecate. ”Li’ dobbiamo segnare perche’ a questi livelli si paga caro e in un paio di contropiedi abbiamo rischiato di subire gol. Peccato, siamo stati poco cinici”, le sue parole. Sulla coppia d’attacco Rocchi-Klose, invece: ”Rocchi dopo tanto tempo ha giocato e ha avuto tre quattro occasioni, sono contento del suo contributo. Klose invece ha approfittato della presenza di una secodna punta per cercare piu’ gli spazi”. Il tedesco, diffidato, e’ stato comunque festeggiato dalla Nord al momento dell’ammonizione che gli fara’ saltare la partita di Catania per tornare nel derby con la Roma.”Guardando troppo in la’ potrebbe essere positivo ma abbiamo prima il Catania e vorremo prendere punti li’ e ci manchera”’. In Sicilia non potra’ contare neanche su Matuzalem, un ricambio prezioso ma da questa estate fuori squadra. ”Probabilmente farebbe comodo, ma al momento non e’ dentro la nostra rosa. Finira’ la punizione? Non e’ il momento per parlarne”, glissa il bosniaco. ”Dovevamo vincere pero’ in queste partite quando non riesci a fare gol perdi anche con un contropiede – rileva Stefano Mauri, tornato al gol dopo l’arresto a fine maggio per la vicenda del Calcioscommesse -. Percio’ prendiamo questo punto e guardiamo gia’ a domenica dove dobbiamo vincere. Non siamo inferiori a nessuno”. Soddisfatto della prova della sua squadra, realizzata dopo il ko con il Parma, e’ l’allenatore del Toro, Giampiero Ventura. ‘‘Non siamo venuti qui a fare barricate e se avessimo chiuso sul 2-0 nel primo tempo, cosa che potevamo fare, probabilmemte saremmo riusciti a dare un risultato diverso – riconosce il tecnico -. Nel secondo tempo abbiamo sofferto un po’, ho visto Klose dal vivo e non pensavo fosse cosi’ bravo, ma abbiamo avuto comunque delle occasioni con Cerci e Santana. I giocatori avevano voglia di dare risposte a loro stessi. Siamo contenti anche se c’e’ un po’ di rammarico”. Contento anche il difensore granata Glik. ”E’ un pareggio tutto sommato giusto – dichiara -, abbiamo messo il cuore e siamo sulla squadra giusta ci possiamo salvare tranquillamente”.