Domenica 4 Dicembre

Inter, Zanetti: “Siamo sulla strada giusta”

”La sconfitta di ieri non cambia il nostro percorso. Il campionato e’ molto lungo e vogliamo essere protagonisti fino alla fine”. Cosi’ Javier Zanetti ha spiegato che l’Inter e’ comunque ‘‘sulla strada giusta” nonostante contro l’Atalanta si sia interrotta la striscia di 10 successi di fila. ‘‘Il rigore? Si vedeva che non c’era – ha detto il capitano nerazzurro prima di ricevere il premio ‘Il bello del calcio’ intitolato alla memoria di Giacinto Facchetti -. Ma parlarne ora sarebbe voler cercare alibi dopo una sconfitta. Invece voglio fare i complimenti all’Atalanta”. Per Zanetti non va dimenticata l’importanza del successo di una settimana fa in casa della Juventus. ”Vincere a Torino non e’ stato poco, si e’ trattato di un ulteriore miglioramento da parte nostra – ha notato l’argentino -. Stiamo percorrendo il nostro cammino, potremo anche sbagliare, ma siamo sulla strada giusta”. E in questo cammino ha un ruolo decisivo Andrea Stramaccioni. ”E’ un tecnico che sta cominciando adesso, ha le idee chiare, e’ intelligente, mi auguro possa avere una grande carriera”, ha continuato Zanetti che apre alla possibilita’ di continuare a giocare per un’altro anno. ‘‘Se a fine stagione – ha spiegato – mi dovessi sentire come adesso e societa’ e allenatore dovessero darmi la possibilita’ di continuare, lo faro’ volentieri”.