Martedi 6 Dicembre

Inter, Stramaccioni: “Cassano ha risposto nel modo opportuno”

”Cassano non ha bisogno di aiuto, ha risposto nel modo che riteneva opportuno”. Andrea Stramaccioni, allenatore dell’Inter, risponde cosi’ alle domande sul botta e risposta tra l’attaccante nerazzurro Antonio Cassano e il tecnico della Juventus, Antonio Conte. ”Dopo Juventus-Inter ho sentito parlare un po’ troppo di Inter. Ci hanno tirato in ballo senza parlare di calcio. Credo che Marco Branca ha risposto in maniera serena, andiamo avanti per la nostra strada”, dice archiviando la questione caratterizzata dalle ripetute dichiarazioni sull’asse Milano-Torino. ”L’Inter non e’ ridimensionata”. Stramamaccioni volta pagina dopo il k.o. incassato domenica scorsa a Bergamo. Domani, i nerazzurri ospitano il Cagliari e puntano a riprendere la corsa verso il top della classifica. ”Non abbiamo bisogno di ripartire a livello mentale. L’Inter non e’ stata ridimensionata a Bergamo, e’ stata punita da situazioni ed episodi: riconosciamo i meriti dell’Atalanta, ma non meritavamo di perdere. Abbiamo giocato con personalita’ in trasferta, domani dobbiamo ricominciare a far punti ma non abbiamo perso niente in termini di morale’‘, dice il tecnico. Il passo falso di Bergamo, chiarisce Stramaccioni, non e’ paragonabile a quello casalingo commesso ad inizio stagione contro il Siena. ”Avevamo quasi toccato il fondo e servivano gli attributi per ribaltare la situazione. La sconfitta di Bergamo e’ diversa. Ci fa male perche’ interrompe la nostra serie positiva, ma non evidenzia la nostra inferiorita’ in campo. Non meritavamo di perdere -ribadisce- e per questo negli spogliatoi c’era grande rabbia. In settimana non c’e’ stato nessun processo, non ce n’era bisogno. Non ha senso andare alla ricerca di errori se non ci sono”. L’infermeria si e’ parzialmente svuotata. In difesa, in particolare, tornano a disposizione Samuel e Ranocchia. ”Domenica scorsa avevamo il record stagionale di indisponibili, la coperta era corta. Ora andra’ in campo un’Inter con piu’ certezze, con giocatori che hanno piu’ presenze e piu’ esperienza”.