Lunedi 5 Dicembre

Brasile, Ronaldo: “Guardiola grande nome”

La notizia che Pep Guardiola accetterebbe subito la panchina della nazionale brasiliana ha scatenato grandi aspettative in vista dei mondiali 2014. In Brasile, il primo a commentare la notizia e’ stato l’ex attaccante Ronaldo, secondo il quale Guardiola sarebbe “un grande nome” per l’incarico da ct del Brasile. “E’ attualmente il migliore allenatore del mondo. Ha fatto un lavoro ottimo al Barcellona, sarebbe un grande nome per guidare la nazionale fino al Mondiale 2014”, ha spiegato il piu’ grande bomber della storia dei Mondiali. L’unica controindicazione, secondo Ronaldo, davanti alla possibilita’ che il tecnico spagnolo sbarchi in Brasile per cercare il sesto titolo, e’ che la tifoseria brasiliana non approvi, non dando al tecnico la tranquillita’ necessaria per allenare. “Bisogna vedere se la tifoseria l’approvi. Qui abbiamo grandi nomi. Dobbiamo trasmettere tranquillita’ alla squadra”, ha riflettuto il ‘Fenomeno’. Tuttavia, in un sondaggio realizzato tra gli internauti da ‘Lance’ ha dato risultati che non coincidono con le preoccupazioni di Ronaldo. Secondo i dati del sondaggio che chiedeva ai lettori quale allenatore preferivano per guidare i verdeoro, dopo il sorprendente esonero dell’ex tecnico Mano Menezes, Guardiola ha ricevuto il 62% delle preferenze con piu’ di 20.000 voti. Le preferenze per il tecnico che ha conquistato 14 titoli con il ‘Barca’ hanno superato di gran lunga quelle per il secondo classificato, il carismatico Luiz Felipe Scolari, pentacampione con il Brasile in Corea del Sud-Giappone 2002, che ha ricevuto un timido 15% dei voti. In Europa, l’ex compagno di Guardiola della mitica generazione dei ’90 del Barcellona, l’ex calciatore Miguel Angel Nadal, ha espresso sorpresa davanti alla notizia, ma ha detto che un “matrimonio” tra Pep e “la nazionale verdeoro” sarebbe una “unione perfetta”. “Non ho informazioni su questo, e’ stata una sorpresa. Ma credo che sia una buona cosa. Il Brasile ha grandi giocatori, uno stile di gioco che lavora la palla con abilita’. Mi piace quel tipo di calcio. E’ esattamente quello che Pep ha fatto al Barcellona. Quindi, credo che sarebbe interessante”, ha sottolineato l’ex giocatore. La notizia che Guardiola sia interessato a guidare il Brasile, e’ stata fatta uscire da ‘Lance’ appena un giorno dopo che la Confederazione Brasiliana di Calcio (CBF), ha confermato l’esonero di Menezes. Come ha affermato il fondatore ed editore di “Lance”, Walter de Mattos Junior, una persona “molto vicina” al tecnico spagnolo gli ha detto che “l’unica squadra del mondo che comincerebbe ad allenare subito Guardiola e’ la ‘Selecao’. E sarebbe campione del mondo con il Brasile”. Menezes ha assunto la guida del Brasile nel 2010, dopo il fallimento al Mondiale di Sudafrica 2010, e durante il suo mandato ha vinto 21 delle 33 partite disputate, senza arrivare mai a convincere i brasiliani. Secondo il direttore delle nazionali della CBF, Andres Sa’nchez, la decisione di esonerare Menezes non dipendeva dai risultati negativi, bensi’ dal fatto che il presidente, Jose’ Maria Marin, “vuole un nuovo metodo, un nuovo modo di pianificare il lavoro” per il 2014. Nonostante gli elogi a Guardiola, Ronaldo si e’ detto in disaccordo con la “sorprendente” decisione di mandare via Menezes, che ha lasciato “sospetti in tutto il mondo” ed a suo dire non fa bene alla squadra. “Io non l’avrei ma fatto in quel modo, ma la nazionale deve riprendere nuovamente la rotta. Dobbiamo guardare sempre avanti”, ha aggiunto Ronaldo, attuale co-direttore del comitato organizzatore di Brasile 2014.