Venerdi 9 Dicembre

Reggina, Ely: “Siamo un gruppo vero, la nostra arma in più. Ringrazio Dionigi e la Reggina”

Nella tarda mattinata di oggi si è presentato nella sala stampa del centro sportivo Sant’Agata Rodrigo Ely. Il centrale italo brasiliano è partita dall’ultimo impegno, soffermandosi sull’importanza del pari di Cesena: “Un punto importante, pesante, di valore per muovere la classifica e, soprattutto, per sostenerci dal punto di vista mentale, per acquisire fiducia ed avere ulteriore slancio in vista dei prossimi impegni. Forse abbiamo bisogno di prendere una sberla per scuoterci  ma resto dell’idea che quando riusciamo a fare il nostro gioco mettiamo in difficoltà chiunque”.

Il diciannovenne difensore si dichiara fiducioso sul prosieguo della stagione e garantisce sulla solidità del gruppo: “Da questa posizione di classifica ne usciremo proseguendo nel lavoro che abbiamo intrapreso fin dal primo giorno con il nostro tecnico e facendo leva sul nostro gruppo, che è valido ed unito, la nostra vera arma in più. I miei compagni mi hanno aiutato tanto in questi primi mesi. Con la loro esperienza hanno reso più semplice il mio inserimento, iniziando da chi oggi sta giocando meno. In questa Reggina, posso garantirlo, si fa prevalere sempre il concetto di squadra e mai il singolo: siamo un gruppo vero”.

A proposito del buon momento personale, Ely è una delle poche note liete di questo avvio di stagione in caa amaranto, afferma: “Voglio ringraziare mister Dionigi per la fiducia che mi concede e la Reggina per la grande possibilità che mi sta offrendo. Merito va anche alla mia famiglia, che mi ha seguito a Reggio ed è sempre accanto a me trasmettendomi fiducia e affetto. La mia famiglia è tutto per me, è la mia vita, mi permette di essere sempre equilibrato e positivo”.

Finale dedicato alla squadra titolare del suo cartellino, il Milan, che sta arrancando: “Sento spesso due miei ex compagni in Primavera, oggi in prima squadra, sono convinto ne usciranno presto. Da tifoso del Milan seguo sempre le vicende della squadra e sono convinto che nei prossimi mesi occuperanno una posizione diversa in classifica”.