Lunedi 5 Dicembre

Lunch match: il Cagliari batte il Bologna

Il nuovo Cagliari di Ivo Pulga e Diego Lopez centra la prima vittoria nel nuovo impianto di Quartu Sant’Elena. Il Bologna, invece, subisce la seconda sconfitta consecutiva e viene scavalcato in classifica dai sardi.

Entrambe le squadre si sono schierate con il 4-3-1-2. Nel Cagliari, Nainggolan è stato schierato nell’inedita posizione di trequartista, scelta poi rivelatasi decisiva, dietro alla coppia IbarboNenè, entrambi titolari complici le assenze di Cossu e Pinilla e le non perfette condizioni di Sau. Pioli rischiera la sua squadra con il modulo maggiormente collaudato, dopo gli esperimenti nella sconfitta contro la Fiorentina.

L’avvio non è dei più emozionanti, emiliani molto coperti, sardi che cercano di innescare la velocità del colombiano Ibarbo. Ma l’occasione migliore capita ai bolognesi, al 12esimo minuto del primo tempo, quando Gilardino colpisce di testa il palo interno, il pallone rimbalza sulla linea di porta, senza superarla integralmente. Corretta, quindi, la decisione dell’arbitro addizionale di non convalidare la rete.

La ripresa sembra un fac-simile della prima frazione, ma, quando è appena scoccata l’ora di gioco, Ekdal, il migliore dei suoi, entra dal lato sinistro dell’area di rigore e serve al centro Nainggolan, che di prima intenzione piazza il pallone sotto l’incrocio. Nel Bologna entra immediatamente Gabbiadini, che rende maggiormente vivace l’attacco emiliano, ma per pareggiare non basta neanche la conclusione del capitano Diamanti.

Il Cagliari, grazie al ritorno al modulo con il trequartista, ha ritrovato la sua identità; il Bologna quando gioca lontano dal Dall’Ara, dev’essere senza dubbio più intraprendente.