Sabato 3 Dicembre

Lazio, Petkovic: “Non siamo ridimensionati”

”Non usciamo ridimensionati, usciamo con un distacco in classifica dalle altre squadre. Ma ci sono ancora tante partite e come dico sempre, dobbiamo sempre cercare di migliorare e fare di tutto per vincere ogni gara”. Il ko di ieri di Firenze, non ridimensiona le ambizioni di Vladimir Petkovic e della sua Lazio. Una sconfitta caratterizzata da alcune sviste arbitrali che hanno condizionato il match. ”Si deve dare merito a un avversario che per 45′ ha giocato molto bene, praticando un calcio moderno – riconosce comunque l’allenatore bosniaco ai microfoni di Lazio Style Radio -. E’ ovvio che ieri gli episodi ci hanno condannato, ma credo che durante un campionato questi episodi si pareggino’‘. Magari, gia’ dalla sfida di mercoledi’ con il Torino ferito dal 3-1 subito col Parma. ”Ultimamente dobbiamo affrontare sempre avversari arrabbiati – rileva il tecnico di Sarajevo – non siamo fortunati. E’ un avversario tosto, in casa ha piu’ difficolta’ che fuori. Ha bei giocatori, ieri hanno fatto riposare Bianchi e questo la dice tutta su quanto tengano alla partita di mercoledi”’. Una sfida a cui la Lazio arriva senza gli squalificati Hernanes e Ledesma e gli infortunati Ederson e Marchetti: defezioni che costringeranno il tecnico ad alcune modifiche tattiche. ”Ora sono anche obbligato a fare un po’ di turnover, ma la squadra puo’ fare bene, come ha dimostrato nel secondo tempo di ieri. Domani vediamo e credo che in base a quelli che mettero’ in campo, si sviluppera’ anche la disposizione tattica. Ho in testa qualche opzione”, assicura Petkovic.